UNA, NESSUNA, CENTOMILA LINGUE: UMANI E INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Sabato 23 settembre / ore 18-19.15
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Sala delle Colonne
Riva del Mandracchio, Trieste, TS, Italia
Lingua
1
1
Intervengono
Damiano Cantone, ricercatore in Filosofia e teoria dei linguaggi Università di Udine
Carla Valeria de Souza Faria, ricercatrice in Lingua e traduzione portoghese e brasiliana Università di Trieste / researcher in Portuguese and Brazilian language and translation University of Trieste
Giacomo Klein, docente di Lingua e traduzione neogreca e tedesca Università di Trieste, interprete e traduttore / professor of Modern greek language and translation University of Trieste, interpreter and translator
Modera
Pascale Janot, ricercatrice in Lingua e traduzione francese Università di Trieste / researcher in French language and translation University of Trieste
Abstract

L’intelligenza artificiale pone ai professionisti della traduzione e dell’interpretazione, e non solo, una serie di interrogativi. A partire da una panoramica sui software esistenti, si parlerà della continua evoluzione delle professioni in questo campo e di alcuni limiti dell’IA. Il dibattito si incentrerà da un lato sul rischio che i traduttori e gli interpreti possano essere sostituiti dall’IA e dall’altro, verterà sull’impatto che l’IA potrà avere sulla diversità linguistica e culturale nel mondo, sia per quanto riguarda le lingue più parlate che per le lingue indigene.

A cura di Università di Trieste

Eventi correlati