MIRABILIS. CINQUE INTUIZIONI CHE HANNO RIVOLUZIONATO LA NOSTRA IDEA DI UNIVERSO

Venerdì 22 settembre / ore 21-22.15
Area Talk 2
Piazza Unità d'Italia, Trieste, TS, Italia
Lingua:
Biglietti esauriti
1
1
L'intervista a John Mcfall si svolgerà in lingua inglese (senza traduzione)
John McFall, astronauta ESA-Agenzia Spaziale Europea / ESA astronaut
in collegamento video con
Giovanni Caprara, editorialista scientifico Corriere della Sera / science journalist Corriere della Sera
a seguire, conversazione tra
Gabriele Beccaria, giornalista Tuttoscienze de La Stampa / journalist Tuttoscienze de La Stampa
Ersilia Vaudo, astrofisica, chief diversity officer ESA-Agenzia Spaziale Europea, autrice di "Mirabilis. Cinque intuizioni che hanno rivoluzionato la nostra idea di universo" (Einaudi) / astrophysicist, chief diversity officere ESA-European Space Agency, author of "Mirabilis. Cinque intuizioni che hanno rivoluzionato la nostra idea di universo" (Einaudi)
Abstract

Fino ad oggi abbiamo accumulato una serie di conoscenze sul cosmo attraverso una storia di ricerca non lineare ma fatta di salti che si possono definire vere e proprie rivoluzioni. Si tratta di scoperte che hanno radicalmente modificato il pensiero scientifico nel momento in cui si sono realizzate, talvolta con difficoltà, mettendo in discussione i costrutti culturali preesistenti.
Attraverso le tappe fondamentali di Newton e quelle più recenti di Einstein, Hubble e Dirac, fino ad arrivare ai giorni nostri, abbiamo imparato molto sull’Universo e svelato alcuni dei suoi misteri. Adesso è il momento di addentrarsi tra nuove ipotesi sulla sua struttura profonda, attraversando luoghi talmente sconosciuti da sembrare apparentemente fantastici.

To date, we have enlarged our knowledge about the cosmos through a nonlinear path of research, made of a series of leaps that can be called true revolutions. Indeed, these are breakthroughs that radically changed scientific thought as they came to fruition, by challenging pre-existing cultural constructs. Through the milestones of Newton and the more recent ones of Einstein, Hubble and Dirac, to the present day, a lot was learned and unraveled about the Universe and some of its mysteries. Now it is time to dive into new hypotheses about its deep structure and explore places so unknown to be considered fantastic.

Eventi correlati