LA CURA INASPETTATA. L’HIV DA PESTE DEL SECOLO A FARMACO DI PRECISIONE

Incontro con gli autori finalisti
Alessandro Aiuti, co-autore de "La cura inaspettata" (Mondadori) / co-author of "La cura inaspettata" (Mondadori)
Annamaria Zaccheddu, responsabile comunicazione scientifica Fondazione Telethon
Intervento di
Mauro Giacca, direttore Scuola di Medicina Cardiovascolare King’s College London, docente di Biologia molecolare Università di Trieste / head School of Cardiovascular and Metabolic Medicine & Science King's College London, professor of Molecular biology University of Trieste
Modera
Fabio Pagan, giornalista scientifico / science journalist
Abstract
Per molto tempo l’HIV è stato considerato un nemico invincibile. Oggi non solo esiste una cura che permette alle persone sieropositive di vivere una vita normale, ma i ricercatori sono anche riusciti a sfruttare le caratteristiche di questo virus per trasformarlo in un farmaco di precisione. Da malattia a cura, grazie anche al contributo di due medici e scienziati italiani, padre e
figlio.
Fernando Aiuti è stato uno dei primi in Italia a occuparsi di AIDS, tanto dal punto di vista medico e scientifico quanto nella lotta allo stigma che circondava i malati. Suo figlio Alessandro ne ha poi raccolto il testimone, diventando un ricercatore di frontiera nel campo della terapia genica e sfruttando una versione «riveduta e corretta» dell’HIV per riscrivere la storia delle malattie genetiche. Attraverso i loro punti di vista, La cura inaspettata ricostruisce quarant’anni di ricerca sull’HIV: dalla sua identificazione alla scoperta dei farmaci antiretrovirali, dall’utilizzo di una versione «innocua» del virus nella terapia genica alle questioni ancora aperte in termini scientifici e di accesso alle terapie. Il tutto attraverso le storie di personaggi famosi che hanno segnato
l’immaginario collettivo da Freddie Mercury a Rudolf Nureyev e le testimonianze originali di ricercatori, medici, pazienti, organizzazioni e associazioni.
Un racconto appassionante, che mette in risalto il potere della ricerca scientifica nell’offrire soluzioni sorprendenti, il ruolo di personaggi famosi e mezzi di informazione nell’influenzare l’opinione pubblica anche in ambito sanitario, la diffusione di fake news, l’emergere di sedicenti terapie alternative, il negazionismo, l’importanza della relazione umana tra medici e pazienti.

Eventi correlati

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.