Logo

Trieste è Next

Trieste è la Città della Scienza: 2 università, 1 parco scientifico e tecnologico, più di 30 istituti di ricerca, un’altissima percentuale di ricercatori (oltre 35 ogni 1.000 occupati contro una media europea di poco meno di 6). Trieste Next è un “osservatorio” dove trovano visibilità ricerca applicata e nuove tecnologie, un ”laboratorio” di idee concrete e soluzioni pratiche per accrescere il benessere delle comunità e la competitività delle aziende.

Trieste Next è una “vetrina dell’innovazione” e della ricerca applicata dove i ricercatori e gli imprenditori presentano le proprie esperienze e raccontano come, grazie al trasferimento tecnologico della ricerca più avanzata, possano nascere nuove soluzioni.

Big Data,
Deep Science

L’ottava edizione del Festival della Ricerca Scientifica si svolgerà a Trieste da venerdì 27 a domenica 29 settembre 2019 e si intitolerà “Big Data, Deep Science”.

L’edizione 2019 del Festival è promossa da Comune di Trieste, Università degli Studi di Trieste, ItalyPost, Area Science Park, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS e SISSA, curato da Goodnet Territori in Rete e realizzato in collaborazione con la Commissione Europea. Co-promotore della manifestazione è la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Programma

Per scoprire il programma del Festival e registrarsi agli eventi di proprio interesse, cliccare qui. Scopri il programma di venerdì 27sabato 28 e domenica 29 settembre.

Per informazioni

Contattate la segreteria organizzativa del Festival, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18: info [at] goodnet.it, tel. 0498761884

Academy

Sei uno studente universitario di laurea triennale, specialistica o dottorato e vuoi partecipare all’Academy – un programma speciale di ospitalità e partecipazione?
Clicca qui per scoprire il bando.

triestenext
tra i protagonisti
di Trieste Next
 

Federico
Faggin
LE INTELLIGENZE DELL'UOMO E DEL COMPUTERfisico, inventore e imprenditore italiano emigrato in USA
venerdì 27 settembre, ore 21
Teatro Miela
Luca
Attias
ITALIA: UN PAESE TROPPO POCO DIGITALE?commissario straordinario per l'attuazione dell'Agenda Digitale
venerdì 27 settembre, ore 16.30
Teatro Miela
Barbara
Belletti
WHAT’S NEXT? IL FUTURO DELLA RICERCA SUL CANCROricercatrice biologa SOC di Oncologia Molecolare Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (CRO), IRCCS
domenica 29 settembre, ore 11.30
Teatro Miela
Marc
Mézard
VERSO L’ERA DELL’INTELLIGENZA AUMENTATA?direttore Ecole Normale Supérieure di Parigi
sabato 28 settembre, ore 16.30
Teatro Miela
Marco
Landi
LA DIGITAL REVOLUTION: IERI, OGGI E…DOMANIgià presidente e chief operating officer Apple
sabato 28 settembre, ore 16.30
Teatro Miela
Sabina
Leonelli
LE NUOVE FRONTIERE DELLA RICERCA EUROPEAdocente di Filosofia e storia della scienza, Università di Exter
sabato 28 settembre, ore 11.30
Teatro Miela
Fabrizio
Renzi
INTELLIGENZA ARTIFICIALE O INTELLIGENZA AUMENTATA?director of research initiatives innovation and technology IBM Italy
sabato 28 settembre, ore 15
Teatro Miela
Anna
Mondino
WHAT’S NEXT? IL FUTURO DELLA RICERCA SUL CANCROcapo unità di ricerca Attivazione linfocitaria, IRCCS Ospedale San Raffaele
domenica 29 settembre, ore 11.30
Teatro Miela
Maria Pia
Casarini
FAREWELL TO ICE
già direttore istituto Geografico Polare "Silvio Zavatti" di Fermo, vice-presidente Polar Educators International
sabato 28 settembre, ore 18
Teatro Miela
Antonio
Moschetta
I BIG DATA E LA NUOVA SFIDA DEL MICROBIOTAmedico e docente di Medicina Interna Università di Bari, titolare del progetto di ricerca AIRC su metabolismo dei tumori e regolazione genica
sabato 28 settembre, ore 21
Teatro Miela
Silvia
Onesti
IL FUTURO DELLA RICERCA MEDICA, TRA APP E NUOVE TECNOLOGIEresponsabile Laboratorio di Biologia Strutturale Elettra - Sincrotrone Trieste
sabato 28 settembre, ore 10
Teatro Miela
Peter
Wadhams
FAREWELL TO ICE
già docente di Ocean Physics University of Cambridge, autore di Addio ai ghiacci (Bollati Boringhieri), finalista al Premio Galileo 2019
sabato 28 settembre, ore 18
Teatro Miela
Jian
Cui
LA MEDICINA RIPARTE DAI DATI NANOMATERIALI, NANOFOTONICA E IMAGING
principal investigator nanomaterials and nanophotonics Helmholtz Pioneer Campus
domenica 29 settembre, ore 10
Teatro Miela
Serena
Zacchigna
TRIESTE SCIENCE & THE CITY YOUNG: COME CRESCERE UN CUORE SANOgroup leader Cardiovascular Biology ICGEB, docente di Biologia molecolare Università di Trieste
sabato 28 settembre, ore 18
Area Talk
Oliver
Bruns
LA MEDICINA RIPARTE DAI DATI NANOMATERIALI, NANOFOTONICA E IMAGING
principal investigator SWIR imaging Helmholtz Pioneer Campus
domenica 29 settembre, ore 10
Teatro Miela
Mattia
De Rosa
IL LATO (UMANO) DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE
direttore della Divisione Cloud & Enterprise Microsoft Italia
venerdì 27 settembre, ore 15
Teatro Miela

triestenext
in evidenza


Spazi espositivi
Durante i tre giorni di Trieste Next saranno numerose le attività proposte, per i più giovani e per gli adulti, in Piazza Unità d’Italia. Si affronteranno i temi più diversi: dall'intelligenza artificiale all'ingegneria biomedica, dai big data ai segreti dell'universo fino alla fisica del nuoto.

Laboratori
La mattina di venerdì 27 settembre sarà all'insegna di laboratori, giochi e attività interattive dedicate alle scuole. Per i ragazzi sarà possibile conoscere le recenti scoperte scientifiche, ad esempio, "dipingere con gli occhi", "pulire il mare dalla plastica" e "viaggiare tra le linee di luce".

Giochi
Un laboratorio mobile, in un container, dove risolvere quesiti di biologia molecolare: l’unico modo per uscire dall’Escape Room è quello di risolvere combinazioni di numeri, formule chimiche, sequenze di lettere o di amminoacidi. Chi sarà il più bravo e il più veloce?

Visite guidate
A Trieste Next sarà possibile visitare la nuova nave rompighiaccio di OGS per la ricerca italiana ai Poli. La nave è dedicata alla fisica e prima accademica settecentesca Laura Bassi: è l’unica nave italiana in grado di operare sia in Antartide sia in Artico.

triestenext
news

triestenext
sulla stampa