Logo

Trieste è Next

Trieste è la Città della Scienza: 2 università, 1 parco scientifico e tecnologico, più di 30 istituti di ricerca, un’altissima percentuale di ricercatori (oltre 35 ogni 1.000 occupati contro una media europea di poco meno di 6). Trieste Next è un “osservatorio” dove trovano visibilità ricerca applicata e nuove tecnologie, un ”laboratorio” di idee concrete e soluzioni pratiche per accrescere il benessere delle comunità e la competitività delle aziende.

Trieste Next è una “vetrina dell’innovazione” e della ricerca applicata dove i ricercatori e gli imprenditori presentano le proprie esperienze e raccontano come, grazie al trasferimento tecnologico della ricerca più avanzata, possano nascere nuove soluzioni.

NatureTECH

La settima edizione del Festival della Ricerca Scientifica si svolgerà a Trieste da venerdì 28 a domenica 30 settembre 2018 e si intitolerà “NATURETECH”.

L’edizione 2018 del Festival è promossa da Comune di Trieste, Università di Trieste, ItalyPost, AREA Science Park, ICGEB-International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology, in collaborazione con la Commissione Europea e con il patrocinio dello European Research Council;content partner della manifestazione sarà AIRC-Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Trieste Next è curato da Goodnet Territori in Rete.

Programma

Il programma di Trieste Next 2018 è disponibile cliccando qui: sfoglia il calendario di venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 settembre e registrati agli eventi di tuo interesse.

Variazioni al programma

Il programma di Trieste Next può subire variazioni: vi invitiamo a controllare il calendario su questo sito (clicca qui) per la versione completa e aggiornata.

Escape Room Icgeb

Clicca qui per prenotare la tua visita all’Escape Room in Piazza Unità

triestenext
tra i protagonisti
di Trieste Next
 

Elena
Cattaneo

docente di Farmacologia, Università di Milano

Roberto
Burioni

docente di Microbiologia e Virologia, Università Vita-Salute San Raffaele di Milano

Maria Chiara
Carrozza

scienziata, direttore scientifico Fondazione Don Gnocchi, già rettore Scuola Superiore Sant’Anna

Sandra
Savaglio

docente di Astronomia e astrofisica, Università della Calabria

Francesca
Matteucci

docente di Astronomia e Astrofisica teoretica, Università di Trieste; socio nazionale Accademia dei Lincei

Antonio
Moschetta

medico e docente di Medicina Interna, Università di Bari e titolare del progetto di ricerca AIRC su metabolismo dei tumori e regolazione genica

Michele
Maio

director Medical Oncology and Immunotherapy Head Center for Immuno-Oncology University Hospital of Siena

Germano
Scarpa

presidente Biofarma

Valter
Longo

responsabile programma Longevità e cancro IFOM Milano e direttore USC Longevity Institute

Agnieszka
Wykowska

principal investigator ERC, senior researcher IIT-Istituto Italiano di Tecnologia

Francesca
Demichelis

docente Ordinario al Centro di Biologia Integrata dell’Università di Trento. Principal Investigator del Computational and Functional Oncology Laboratory

Roman
Jerala

principal investigator ERC, direttore Dipartimento di Biologia sintetica e Immunologia, National Institute of Chemistry Ljubljana

Lucilla
Titta

biologa nutrizionista, coordinatore Smartfood Program Ieo- Istituto Europeo di Oncologia, autrice di La Dieta Del Maschio (Rizzoli)

Giuliano
Noci

docente di Strategia & Marketing School of Management, prorettore Polo territoriale cinese, Politecnico di Milano, autore di Biomarketing. Non solo big data: battito cardiaco, respiro e movimenti oculari per rivelare preferenze e scelte del consumatore (Egea)

Roberto
Siagri

presidente e amministratore delegato Eurotech

Niccolò
Scaffai

docente di Letteratura contemporanea e comparata, Università di Losanna

triestenext
mostre & laboratori


Mostra
Le immagini che si ottengono nei laboratori di ricerca si rivelano spesso di una bellezza inattesa e stupefacente; il proposito del concorso fotografico organizzato da Immaginario Scientifico e Università di Trieste è proprio quello di esplorare e valorizzare le contaminazioni tra arte e scienza esaltandone “il bello”.

Mostra
Una mostra per far conoscere la storia scientifica e culturale della città attraverso le biografie di scienziati e scienziate. Snodandosi attraverso circa duecento anni di storia, sarà possibile immergersi nel racconto triestino avvalendosi di installazioni multimediali innovative ed immersive.

Laboratori
Perché la Vitamina D è chiamata la vitamina del Sole? Perché alcune persone non possono mangiare il pane o la pizza con farina di frumento? Mediante giochi e strumenti interattivi, in Piazza Unità Eurospital permetterà di scoprire il ruolo della Vitamina D e cosa succede nell’organismo quando viene introdotto il glutine in chi è intollerante.

Laboratori
Attività per i più giovani, giochi ed esperimenti per bambini e adolescenti, approfondimenti per gli adulti; saranno diversi i momenti organizzati dall’AIRC che, per il primo anno, sarà presente a Trieste Next con i propri ricercatori, giovani dottorandi, studenti universitari, divulgatori scientifici e volontari per informare il pubblico sui traguardi raggiunti dalla ricerca e per affrontare i temi legati all’alimentazione.

triestenext
in evidenza


Spazi espositivi
Durante i tre giorni di Trieste Next saranno numerose le attività proposte, per i più giovani e per gli adulti, in Piazza Unità d’Italia. Si affronteranno i temi più diversi: dalla natura alla tecnologia, dalla composizione musicale alle proprietà della materia, dai cambiamenti climatici allo stato dei mari.

Spazi espositivi
La mattina di venerdì 28 settembre sarà all'insegna di laboratori, giochi e attività interattive dedicate alle scuole. Per i ragazzi sarà possibile conoscere le recenti scoperte scientifiche, ad esempio, esplorando "virtualmente" l'anatomia umana e facendo la conoscenza dei "sapori molecolari" di caffè, olio e miele.

Giochi
All'interno di un container, allestito quale laboratorio di biologia molecolare portatile, i visitatori verranno immersi in un ambiente di laboratorio per risolvere quesiti di biologia molecolare alla caccia di combinazioni di numeri, formule chimiche, sequenze di lettere o amminoacidi. Solo risolvendo i vari "indovinelli" riusciranno ad uscire dalla stanza. Chi sarà il più bravo ed il più veloce?

Workshop
L’Europa che investe nella ricerca e nell’eccellenza scientifica sarà il messaggio comune e il motore da cui prenderanno avvio le attività di incontro proposte dal Consiglio Europeo della Ricerca; un’occasione per esplorare alcuni dei progetti proposti e per far conoscere al pubblico, agli studenti universitari, ai dottorandi e ai ricercatori partecipanti a Trieste Next alcuni degli strumenti a disposizione per sostenere la ricerca.

triestenext
news

triestenext
sulla stampa