SCIENZA NUOVA: COME INTEGRARE UMANESIMO E TECNOLOGIA

Intervento di
Maurizio Ferraris, docente di Filosofia teoretica Università di Torino, direttore di Scienza Nuova / professor in Theoretical philosophy University of Turin, director of Scienza Nuova
A seguire, dialogo con
Daniela Picoi, comunicatrice scientifica / science communicator
Abstract

Ci troviamo in un’epoca di grande cambiamento: l’incedere delle sfide ambientali per effetto dell’industrializzazione, e l’affacciarsi dell’intelligenza artificiale, in grado apparentemente di minare la stabilità e il ruolo dell’essere umano, mettono in dubbio la reale utilità di ciò che chiamiamo progresso. Eppure, una rilettura della tecnologia permette di interpretarla come rivelazione dell’umano e rivalutarla come strumento in grado di moltiplicare il valore dell’umanità e mantenerlo a beneficio delle generazioni successive. L’integrazione tra tecnologia e umanesimo diventa in quest’epoca fondamentale per riuscire a guardare con ottimismo al futuro.

Eventi correlati