LA TECNOLOGIA È RELIGIONE

Intervento di
Chiara Valerio, editorialista e autrice de "La tecnologia è religione" (Einaudi) / essayist and author of "La tecnologia è religione" (Einaudi)
Dialoga con
Antonio Maconi, direttore Trieste Next-Festival della Ricerca Scientifica / director Trieste Next-Festival of Scientific Research
Abstract

Comunemente, la tecnologia viene intesa come figlia della scienza. Ma allontanandosi da questa prospettiva filogenetica a includere nella sua definizione anche gli effetti che essa ha sulla società, è possibile intravedere le note stridenti di questa associazione. Da strumento di analisi e comprensione della realtà che ci circonda, la tecnologia diventa strumento di costruzione di una realtà alternativa che codifica nuovi linguaggi e strutture di pensiero, in un apparente tentativo di liberazione dai limiti di ciò che è fisico. In questa veste alternativa, che la rende in grado di plasmare le nostre abitudini e i confini dell’immaginazione, riconoscere i tratti di una nuova religione diventa essenziale per lo sviluppo di un pensiero critico nei confronti di ciò che quotidianamente viviamo.

Eventi correlati