Home » Piazza Unità

Categoria: Piazza Unità

Spazio 01. Nuovi strumenti di progetto per nuove navi

Lo spazio espositivo è diviso in tre aree tematiche:

La nave e le onde: ricercatori del gruppo HyMOLab Hydrodynamics & MetOcean Laboratory conducono sessioni live di simulazione dell’interazione idrodinamica tra la carena e l’acqua circostante, in una virtualizzazione del processo progettuale che ormai include la previsione delle prestazioni della carena, assieme alla valutazione dettagliata dell’ambiente meteomarino in cui la carena opera. Leggi tutto

Spazio 05. Il mondo silenzioso: il mare dal reale al virtuale

Un percorso interattivo fa scoprire ai visitatori le attività e la strumentazione per il monitoraggio integrato dell’ambiente marino: immersioni virtuali nella barriera corallina con un sistema di vitual reality, droni utilizzati per le campagne di misura e rilievo di altissima precisione, ROV (sottomarino a comando remoto) da esplorazione, mareografi e altri strumenti utilizzati sia in stazioni di monitoraggio permanenti sia nelle campagne di misura a mare. Leggi tutto

Spazio 07. Perchè sei qui? Naviga con noi sulle rotte della conoscenza

Una rotta interattiva su 7 discipline scientifiche guida il viaggiatore tra le professioni che hanno reso possibili alcune scoperte scientifiche e i loro utilizzi nel mondo del lavoro. I naviganti possono così approfondire teoria e pratica, fermandosi a veri e propri approdi sotto forma di isole illustrative e attrezzature da toccare con mano, per capire alcune delle scoperte più sfruttate nella vita quotidiana e soprattutto le competenze scientifiche che le hanno rese possibili.

Leggi tutto

Spazio 09. Servizi per la divulgazione scientifica

Accanto alle tradizionali funzioni delle Università – alta formazione e ricerca – negli ultimi anni si è sempre più accentuata l’attenzione al loro ruolo nella comunicazione e nella condivisione della conoscenza. Un ruolo che comporta responsabilità sociale, interazione e ascolto, per far sì che la conoscenza accademica e i risultati della ricerca possano essere condivisi con la cittadinanza, con gli studenti e gli insegnanti. L’Ufficio Servizi per la divulgazione scientifica è il riferimento di docenti, ricercatori e ricercatrici dell’Università di Trieste per queste azioni, che rientrano nella definizione di “Public Engagement”.

Spazio 10. SISSA per la scuola

I visitatori dello stand della SISSA saranno accolti da giovani scienziate e scienziati che introdurranno le classi e i visitatori ai loro campi di ricerca. Verranno affrontati il funzionamento del cervello e le tecniche per visualizzarlo, la matematica come strumento di ricerca, la fisica dell’Universo e delle strutture subnucleari. Per le classi delle scuole primarie e medie inferiori saranno organizzati dei laboratori di fisica, matematica e neuroscienze declinate secondo il tema centrale della manifestazione. Oltre ai laboratori per il pubblico del pomeriggio verranno organizzate sessioni partecipative utilizzando i discussion game su argomenti di scienza contemporanea.

Leggi tutto

Spazio 11. ICTP – Science Picnic

ICTP quest’anno è presente a Trieste Next con Science Picnic, spazio di formazione scientifica, ma soprattutto di divertimento, rivolto a studenti ed insegnanti e in generale a tutti i bambini, ragazzi, giovani e adulti curiosi. Dopo la prima edizione, proposta l’anno scorso nella sede ICTP di Miramare, Science Picnic quest’anno promuove, con il suo stile informale e allegro, la ricerca e la formazione scientifica attraverso dimostrazioni e attività all’aperto: esperimenti interattivi, spettacoli, brevi incontri su vari argomenti scientifici, laboratori didattici e creativi, interventi di divulgatori e scienziati. Obiettivo: avvicinare i giovani al lato creativo della scienza e della tecnologia, per appassionarli e far maturare in loro il desiderio di intraprendere una carriera di studi in questa direzione.

A cura di ICTP – The Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics

Spazio 13. L’equipaggio della ricerca

Ogni anno circa 15.000 studiosi provenienti da tutto il mondo trovano nel Friuli Venezia Giulia infrastrutture d’eccellenza e un sistema scientifico altamente avanzato e multidisciplinare, in ambiti che vanno dalle scienze della vita alla matematica e fisica, dall’ICT alle scienze della terra senza dimenticare le scienze umane e sociali. Non solo, anche il settore musicale, con i due Conservatori, attrae in regione sempre più giovani talenti sia dall’Europa sia da Paesi terzi. Ad accoglierli c’è Welcome Office FVG, iniziativa regionale che fornisce informazioni e supporto su ingresso e soggiorno in regione, aspetti legati alla vita quotidiana, opportunità di ricerca e formazione.

A cura del Welcome Office FVG

Spazio 14. Il giroscopio delle aziende

Laboratori dedicati agli eco-comportamenti per il rispetto dell’ambiente marino, esperimenti sugli effetti erosivi dell’acqua e non solo. Rappresentazione di sistemi per la gestione ottimale delle acque e tecnologie innovative per migliorare la navigazione in diversi contesti, dal diporto alla regata.  Il tutto raccontato dalla voce di ricercatori, imprenditori e startupper.

A cura di Astra Yacht, Idrostudi, ITS Energy, Shoreline

Spazio 15. La bussola delle startup

Il sogno imprenditoriale si nutre di passione ma non solo; occorrono competenze, risorse ed esperienza.  Innovation Factory, l’incubatore certificato di AREA Science Park,  accompagna gli startupper lungo un percorso di crescita individuale, che consente loro di  affrontare consapevolmente tutti gli aspetti del progetto imprenditoriale: la creazione del team, lo sviluppo del prodotto, l’accesso al mercato.

A cura di Innovation Factory

Spazio 16. Elettra, un mare di esperimenti

Occasione unica per fotoni energetici! Vuoi diventare acrobata? Cerchiamo proprio te! Fai un provino per un numero di fotoemissione. Storie, racconti e giochi/esperimenti con la luce vi attendono nello stand di Elettra. Per scoprire – insieme ai ricercatori del sincrotrone – un nuovo modo di guardare al futuro e alle sue sfide.

A cura di Betta e gli Scienziati Pazzi per Elettra Sincrotrone Trieste

Spazio 18. La rotta urbana della mobilità

Le città di mare sono spesso veri e propri porti, non solo perché ospitano imbarcazioni di ogni tipo, ma anche perché sono luoghi di transito di persone e merci, anche collegati ai traffici crocieristici. Migliorare la mobilità delle città portuali, dal punto di vista sociale, funzionale e ambientale, è l’obiettivo di due progetti europei, di cui AREA Science Park è partner: si chiamano LOCATIONS (LOW CARON CRUISE DESTINATION CITIES) e CIVITAS PORTIS (PORT /CITIES: INTEGRATING SUSTAINABILITY) e coinvolgono numerosi attori attivi sul territori, tra cui il Comune di Trieste e l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale.

Spazio dedicato ai progetti europei CIVITAS PORTIS e LOCATIONS

Spazio 22. OGS Explora

Dal 21 al 23 settembre, a Trieste Next, sarà possibile visitare OGS Explora: di proprietà dell’Istituto nazionale di oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS) dal 1989, è una nave di ricerca con capacità oceaniche classificata come “classe ghiaccio”, in quanto possiede le caratteristiche per poter navigare e acquisire dati anche in ambienti polari. Leggi tutto

Spazio 23. Onde d’acqua e onde di luce

Cosa hanno in comune le onde dell’oceano e ALMA, il più grande interferometro per osservazioni astrofisiche? Osservando il comportamento delle onde quando incontrano un oggetto, capiremo come è possibile studiare la nascita delle stelle nell’universo primordiale ed ottenere immagini dettagliatissime della formazione di stelle e pianeti. E ancora, perchè il mare è blu? Perchè al tramonto il cielo è rosso? Di cosa sono fatte le stelle? Domande molto diverse tra loro, trovano risposta nello stesso fenomeno fisico: l’interazione della luce con la materia. Con un semplice esperimento scopriremo come gli astrofisici riescono a studiare la composizione chimica degli oggetti nell’universo usando la luce.

A cura di INAF – OATS Osservatorio Astronomico di Trieste

Spazio 24. Scuola & Impresa: alla scoperta degli ITS di Trieste

Dal 2014 la Fondazione ITS A. Volta per le Nuove Tecnologie della Vita è impegnata, nel campus di Basovizza di AREA Science Park, nell’alta formazione dei Tecnici Superiori per le apparecchiature biomediche e per le soluzioni di informatica biomedica. Forma i professionisti del biomedicale di domani,  esperti di realtà virtuale e aumentata, stampa 3D e piattaforme di IoHT – Internet of Health Things. A Trieste Next il pubblico potrà scoprire i corsi proposti e  toccare con mano i modelli realizzati con la stampante 3D e immergerti in esplorazioni virtuali grazie ai visori 3D.

A cura di Fondazione ITS A. Volta per le Nuove Tecnologie della Vita e Fondazione ITS Accademia Nautica dell’Adriatico