domenica 26 settembre 2021 / ore 18:00 - 19:15
— Area Talk
Piazza Giuseppe Verdi, Trieste, TS, Italia
SCIENCE & THE CITY YOUNG: IL FUTURO DELLA RIPRODUZIONE UMANA
Intervengono
Chiara Agostinis, ricercatrice IRCCS Burlo Garofolo Trieste
Giuseppe Ricci, docente di Ostetricia e Ginecologia Università di Trieste - IRCCS Burlo Garofolo
Serena Zacchigna, docente di Biologia molecolare Università di Trieste, responsabile Laboratorio di Biologia cardiovascolare ICGEB
Daniela Zuccarello, medico genetista Genetica Clinica Azienda-Ospedale Università di Padova
Modera
Luisa Alessio, divulgatrice scientifica
Da una decina di anni in Italia si registra una netta diminuzione della natalità dovuta sia a fattori socio-economici sia a un aumento dell’infertilità maschile e femminile. Allo stesso tempo, è aumentato il numero di coppie che si affidano alla procreazione medicalmente assistita, non solo per problemi di infertilità. Attraverso la diagnosi genetica pre-impianto oggi è possibile prevenire alcune gravi malattie ereditarie (emofilia, distrofia muscolare, fibrosi cistica, ...). Un problema attuale e frequente nel campo della riproduzione umana è la compromissione della fertilità in pazienti affette da tumori che richiedono terapie particolarmente aggressive. La nuova frontiera è rappresentata dall’ovaio artificiale, ancora in via sperimentale, ma sicuramente una prospettiva futura per tutte le giovani donne che, colpite da un tumore, vogliono mantenere la possibilità di diventare madri.
A cura di ICGEB