domenica 29 settembre 2019 / ore 11:30 - 12:45
— Salone di Rappresentanza, Palazzo della Regione
Piazza Unità d'Italia, 1, Trieste, Italia
L’ingresso dell’intelligenza artificiale in medicina in bilico tra enormi potenzialità e nuovi problemi
Dialogano
Robert J. Alexander, Health and Life Sciences Medical, IBM Italia
Pio D'Adamo, docente di Genetica medica Università di Trieste
Daniele Generali, docente di Oncologia medica Università di Trieste
Gianfranco Sinagra, docente di Malattie dell'apparato cardiovascolare Università di Trieste
Modera
Daniela Picoi, programmista regista RAI
L’intelligenza artificiale e l’analisi dei “Big Data” stanno modificando in maniera sostanziale molti aspetti della nostra vita. Non fa eccezione la sanità, con la nascita delle ‘omiche’ e della medicina di precisione. Al di là delle definizioni, in cosa consiste esattamente questa “rivoluzione”? Cosa cambia per i pazienti? Quali prospettive apre e quali problemi del tutto nuovi dovranno essere affrontati? Questi argomenti saranno discussi nella tavola rotonda da clinici che racconteranno come le nuove tecnologie stanno cambiando la gestione della salute pubblica.
A cura di Università di Trieste, in collaborazione con STeDIC Centro Interdipartimentale per le Scienze e Tecnologie digitali, informatiche e computazionali Università di Trieste