venerdì 27 settembre 2019 / ore 18:00 - 19:15
— Museo Revoltella
Via Armando Diaz, 27, Trieste, Italia
Big data nuove informazioni e nuovi strumenti per l’economia, la finanza, il business
Introducono
Giovanni Giuseppe Ortolani, vicedirettore Banca d'Italia, sede di Trieste
Nicola Torelli, docente di Statistica Università di Trieste
Intervengono
Luigi Cannari, vicecapo Dipartimento Economia e Statistica, Banca d'Italia
Silvia Figini, docente di Statistica economica Università di Pavia
Modera
Paola Ansuini, responsabile Comunicazione, Banca d'Italia
Hal Varian, chief economist di Google, ha proposto per primo i Big Data per l'analisi economica, per formulare previsioni immediate (nowcasting) e per rendere competitive le aziende del futuro. Da allora, l’uso dei Big Data (ad esempio i dati sulle transazioni online o relativi a informazioni dai social networks) per studiare l’economia, per formulare previsioni congiunturali, per l’analisi finanziaria è un tema all’ordine del giorno. Le tecniche di Big Data analytics sono inoltre utilizzate correntemente dalle imprese più innovative. Attorno al tavolo si confronteranno alcuni esperti e ricercatori che mostreranno come i Big Data sono destinati a cambiare il modo con cui si studiano, si osservano, si prevedono gli andamenti dell’economia e come dovrebbero attrezzarsi le aziende per essere in grado di competere.
A cura di Università di Trieste, in collaborazione con Banca d'Italia e con La Stampa