Roman
Jerala
Le proteine sono i nanomateriali intelligenti più versatili e complessi; esse svolgono un ruolo chiave in tutti i sistemi biologici e funzionano come macchine molecolari naturali. Nonostante i notevoli progressi nella nanotecnologia, le nanostrutture artificiali non hanno ancora raggiunto lo stesso grado di versatilità e funzionalità delle proteine.
Negli ultimi anni, il professor Jerala ha aperto la strada alla progettazione di un nuovo tipo di proteina. Costruita come una figura tridimensionale con bordi composti da doppie eliche, tali molecole possiedono caratteristiche uniche, distinte dalle proteine naturali, che le rendono il candidato perfetto per modellare macchine molecolari innovative. Queste potrebbero avere un potenziale significativo per applicazioni scientifiche e mediche, comprese le tecnologie potenziate di somministrazione di farmaci.
sabato 29 settembre 2018 / ore 10:00 - 11:15
Teatro Miela
WHAT’S NEXT? LE NUOVE FRONTIERE DELLA RICERCA EUROPEA
Intervento di saluto
Angela Liberatore, capo unità Social Sciences and Humanities, ERCEA-European Research Council Executive Agency
Interventi di
Laura Cancedda, principal investigator ERC, senior researcher tenured IIT-Istituto Italiano di Tecnologia
Roman Jerala, principal investigator ERC, direttore Dipartimento di Biologia sintetica e Immunologia, National Institute of Chemistry Ljubljana
Silvia Marchesan, docente di Chimica organica Università di Trieste
Agnieszka Wykowska, principal investigator ERC, senior researcher IIT-Istituto Italiano di Tecnologia