a
Paolo
Fiorini
Si è laureato in Ingegneria Elettronica all’Università di Padova nel 1976, ha conseguito il titolo di Master of Science in Ingegneria Elettrica alla University of California a Irvine (USA) nel 1982, e il Ph.D. in Ingegneria Meccanica alla University of California, Los Angeles UCLA (USA) nel 1995. Dal 1976 al 1980 ha lavorato presso il centro ricerche Zanussi (Zeltron) di Udine, e dal 1985 al 2000, è stato membro dello staff tecnico del NASA-Jet Propulsion Laboratory al California Institute of Technology (Pasadena, California USA), dove ha sviluppato sistemi di telerobotica per la ricerca nello spazio. Nel Novembre 2000 si è trasferito all’Università di Verona dove è Professore Ordinario. Ha fondato il laboratorio di robotica ALTAIR per lo studio di sistemi robotici teleoperati e intellligenti, in particolare dedicati alla medicina e alla chirurgia. Negli ultimi 15 anni ha ricevuti numerosi finanziamenti Regionali, Nazionali, e dalla Comunità Europea e riconoscimenti per le sue attività di ricerca.
sabato 28 settembre 2019 / ore 11:30 - 12:45
Teatro Miela
Le nuove frontiere della ricerca europea
Interventi di
Paolo Fiorini, docente di robotica università di Verona
Sabina Leonelli, docente di Filosofia e storia della scienza, Università di Exter (in videocollegamento)
A seguire, dialogo tra
Gabriele Beccaria, giornalista, responsabile inserti Tuttoscienze e Tuttosalute de La Stampa
Giovanni Felici, seconded national expert ERC-European Research Council
Conduce
Silvia Pittarello, giornalista Il Mattino di Padova