a
Oliver
Bruns
Ha iniziato la sua carriera studiando Biochimica, Biologia Molecolare e Bioinformatica ad Amburgo. Con il sostegno di una borsa di studio della "Studienstiftung des deutschen Volkes" (Fondazione tedesca per il merito) ha sviluppato tecniche innovative di imaging in vivo non invasivo. Dopo aver lavorato come senior scientist all’istituto Heinrich Pette di Amburgo, ha proseguito la sua carriera oltreoceano grazie ad una borsa di studio EMBO, entrando nel laboratorio di Moungi Bawendi al MIT (Massachusetts Institute of Technology). Al MIT è rimasto per quasi 7 anni sviluppando una tecnica di imaging chiamata SWIR imaging con un focus su biologia e medicina. Dal 2018 Oliver Bruns è Principal Investigator all’Helmholtz Pioneer Campus presso l’Helmholtz Zentrum Munchen, dove dirige il laboratorio di Next-Generation in vivo Imaging.
domenica 29 settembre 2019 / ore 10:00 - 11:15
Teatro Miela
La medicina riparte dai dati nanomateriali, nanofotonica e imaging
Introduce
Silvia Sironi, responsabile Science Communication Helmholtz Pioneer Campus
Intervengono
Oliver Bruns, principal investigator SWIR imaging Helmholtz Pioneer Campus
Jian Cui, principal investigator nanomaterials and nanophotonics Helmholtz Pioneer Campus
Conduce
Antonio Maconi, direttore Trieste Next