Lino
Paravano
È socio co-fondatore e Direttore Tecnico della Java Biocolloid, azienda Indonesiana leader nel settore dei bio-polimeri estratti da alghe marine utilizzati prevalentemente nell’industria farmaceutica, alimentare e nutraceutica.

Dopo gli studi in Agronomia e Agraria presso l’Università degli studi di Udine ha iniziato la sua carriera lavorativa nel settore delle biotecnologie. Per diversi anni si è occupato di gestione ambientale prima di dedicarsi alla lavorazione e valorizzazione delle alghe marine seguendo e realizzando attività produttive in 6 diverse nazioni nel mondo.

Pur vivendo ormai da molti lustri in Paesi lontani ed “esotici”, Paravano continua a conservare uno stretto legame con la sua terra d’origine, un lembo di Italia incastonata nel cuore dell’Europa. Per questo, assieme a un gruppo di soci indonesiani, decide di aprire nel Porto industriale di Trieste la sede europea di Java Biocolloid Europe, una realtà produttiva d’eccellenza capace di dialogare con i più importanti centri di ricerca del mondo e multinazionali del settore farmaceutico. Si tratta di un’azienda specializzata nella purificazione dei biopolimeri, che possa renderli conformi ai requisiti internazionali richiesti per la ricerca biomedica, la mappatura del genoma, la ricerca microbiologica.
venerdì 28 settembre 2018 / ore 15:00 - 16:15
Salone di Rappresentanza, Palazzo della Regione
ECONOMIA CIRCOLARE E SOSTENIBILE: LE ALGHE COME RISORSA
Intervengono
Graziano Bertogli, advisor di Area Science Park, presidente MANSEF Onlus
Sergio Paoletti, docente di Biochimica, Università di Trieste e presidente Area Science Park
Lino Paravano, co-fondatore e direttore tecnico Java Biocolloid
Vittorio Torbianelli, economista, ufficio progetti speciali Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale
Modera
Gioia Meloni, giornalista