Laura
Cancedda
Utilizzando la tecnologia di modifica del gene CRISPR-Cas9, indaga la manipolazione prenatale dei geni delle cellule neuronali dei topi allo scopo di capire se sia possibile recuperare sviluppo cerebrale e deficit cognitivi nel coso della vita. L'idea è quella di agire nelle prime fasi dello sviluppo del cervello ed evitare l'editing genetico delle cellule germinali. Laura Cancedda sviluppa anche approcci tecnologici sicuri e privi di virus per le manipolazioni genetiche in utero in vista di potenziali applicazioni future.
[sam_pro id=0_1 codes="true"]