Fabio
Dal Bello
Laureato in Biotecnologie Agro-Industriali dell’Università di Verona. Vincitore di una borsa di studio Erasmus, nel 2000 si reca all’università di Hohenheim (Stoccarda, Germania), dove da Marzo a Novembre esegue la sua tesi magistrale sotto la supervisione dei Prof. Walter P. Hammes (Università di Hohenheim) e Prof. Franco Dellaglio (Università di Verona).

Nel 2001, dopo essersi laureato a pieni voti, ritorna all’università di Hohenheim, dove inizia il suo progetto di dottorato di ricerca. Oggetto dei successivi 4 anni sarà lo studio dell’ecosistema intestinale umano e particolare attenzione alla presenza dei batteri lattici di origine alimentare.

Rientrato a Stoccarda, dopo aver passato 3 mesi all’Università di Otago (Dunedin, NZ) nel gruppo del Prof. Gerald Tannock, porta avanti le ricerche che gli consentiranno, a Luglio del 2005 di terminare il suo dottorato di ricerca, ottenendo il titolo di doctor rerum naturae (summa cum laudae). Ad Agosto 2005 ottiene una posizione di Post-dottorato alla University College Cork, Cork, Irlanda, dove rimarrà fino all’estate del 2009 lavorando nel gruppo di ricerca della Prof.ssa Elke K. Arendt. Il principale oggetto delle sue ricerche è l’applicazione dei batteri lattici nel settore dei prodotti da forno e bevande a base di cereali, principalmente gluten-free ma anche tradizionali. Obiettivi della sua ricerca alla Università di Cork sono, tra gli altri, l’uso di batteri lattici con attività anti-fungina per il miglioramento della sicurezza e qualità di malto e birra; l’ingegnerizzazione di prodotti gluten-free ad elevata qualità; l’isolamento e caratterizzazione di enzimi responsabili per la creazione di network proteici in (pseudo)cereali; la riduzione del sale in prodotti da forno; l’uso di cereali e pseudocereali gluten-free in panificazione; lo sviluppo di starter microbici con proprietà specifiche quali attività anti-fungina e produzione di esopolisaccaridi; l’utilizzo dei sistemi ad alta pressione per il processamento di cereali.

Oltre ad ottenere finanziamenti Nazionali e Comunitari, è supervisore di 10 Dottorati di Ricerca, una tesi Magistrale e 3 programmi Erasmus. Contribuisce alla creazione di diverse collaborazioni con istituti di ricerca in Irlanda, Germania, Italia, Svezia, Finlandia, Canada e Nebraska. Nel 2007 è membro del comitato scientifico e organizzativo del primo simposio internazionale sui prodotti da forno e bevande gluten-free, tenutosi a Cork dal 12 al 14 Settembre, che ospita più di 200 esperti del settore provenienti da oltre 30 diverse nazioni. Nel 2008 è editore, insieme alla Prof.ssa Arendt, del libro “Gluten-free Food and Beverages”, Academic Press – Elsevier, un libro che racconta con la lente del tecnologo alimentare i prodotti e bevande gluten-free.

Sempre lo stesso anno è membro del comitato scientifico e organizzativo del primo Simposio Internazionale per Giovani Ricercatori e Tecnologi operanti nei settori della produzione di birra e distillati. A Dicembre 2008 è relatore alla prima conferenza Arabo-Europea sugli sviluppi della panificazione, tenutasi nel Cairo, in Egitto. E nel 2009 viene pubblicato il libro “The Science of Gluten-free Food and Beverages”, AACC Publisher, New York, che lo vede ancora nel ruolo di editore raccogliere i principali lavori presentati durante il simposio organizzato nel 2007.

Partecipa come relatore a diverse conferenze in Europa e negli Stati Uniti, ed è docente al corso di micologia tenutosi a Settembre 2007 all’Università di Helsinki (Finlandia), e nel 2008 e 2009 al corso di Diploma in Produzione di Alimenti Funzionali tenutosi all’Università di Cork.

Terminata la sua esperienza in Irlanda, fa ritorno in Italia e a Settembre 2009 assume il ruolo di Direttore Scientifico presso Sacco srl (Cadorago (Co)), diventando responsabile dei gruppi di microbiologia, analisi dei batteriofagi, sviluppo prodotti, impianto pilota (fino al 2012) e controllo qualità dell’azienda. Gestisce tutte le collaborazioni, nazionali ed internazionali, che l’azienda instaura ed è co-relatore di Dottorati di Ricerca e tesi Magistrali co-finanziate da Sacco srl. Dopo l’acquisizione del Centro Sperimentale del Latte (CSL) di Zelo Buon Persico (LO), nel 2013 diventa anche responsabile del team di controllo qualità del CSL. Dal 2010 è docente in diversi corsi di laurea delle Università di Milano e Varese, cercando di far avvicinare il mondo della ricerca universitaria e quello industriale. Nel 2013 diventa membro del comitato scientifico e coordinatore del tavolo di lavoro responsabile dell’area tematica “Benessere dell’uomo” del cluster regionale lombardo CAT.AL. Dal 2016 partecipa come relatore agli incontri di orientamento alla professione organizzati per gli studenti del corso di laurea in biotecnologia dell’Università di Milano. Nel 2017 entra a far parte come “expert” del comitato italiano della Federazione Internazionale del Latte, FIL-IDF, e contribuisce attivamente al lavoro del gruppo “food fermentation and biopreservation”. Nello stesso anno entra a far parte del comitato di indirizzo in Biotecnologie dell’Università degli Studi dell’Insubria (Varese), contribuendo all’aggiornamento e miglioramento dei contenuti didattici dei corsi di laurea in Biotecnologie all’Insubria.

Attualmente il team coordinato conta oltre 60 ricercatori, tra tecnologi alimentari, biotecnologi, biologi e tecnici di laboratorio, provenienti da diversi paesi oltre all’Italia. I suoi attuali interessi sono rivolti al miglioramento della qualità e tipologia di starter microbici che vengono applicati nel settore lattiero-caseario, carni, vegetali e di microorganismi ad attività “probiotica” applicati nei settori nutraceutico e farmaceutico. Le sue attività di ricerca interna in azienda e le collaborazione con diversi istituti di ricerca, pubblici e privati, lo hanno portato ad essere autore di oltre 70 articoli pubblicati su riviste scientifiche.
venerdì 28 settembre 2018 / ore 16:30 - 17:45
Teatro Miela
I RICERCATORI CHE MANCANO ALLE IMPRESE
Testimonianze di
Fabio Dal Bello, scientific & QC director Sacco
Germano Scarpa, presidente Biofarma
Confronto con
Maurizio Fermeglia, rettore Università di Trieste
Conduce
Filiberto Zovico, fondatore ItalyPost, autore di "Nuove imprese. Chi sono i champions che competono con le global companies" (Egea)