a
Anna
Mondino
Anna Mondino è nata a Torino, dove si è laureata in biologia nel 1988. Nel 1992 ha conseguito un dottorato di ricerca in oncologia molecolare lavorando prima a Torino presso il Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia, Università di Torino e poi a New York, presso la New York University. Dal 1993 al 1998, ha svolto un post dottorato in immunologia a Minneapolis alla University of Minnesota. Nel 1999 ha ottenuto uno Start-Up Grant finanziato da AIRC, grazie al quale è tornata in Italia in qualità di responsabile dell'Unità di Attivazione Linfocitaria dell’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano, per identificare nuove strategie capaci di armare il sistema immunitario contro i tumori. Ad oggi ha pubblicato 76 lavori scientifici e formato circa 40 giovani ricercatori. Ha contribuito allo sviluppo di progetti formativi di dottorato e post-dottorato, e svolge attività didattica come professore a contratto. E’ responsabile del Comitato Assunzioni e Promozioni del San Raffaele. Attualmente, beneficia di finanziamenti AIRC per studiare gli effetti immunomodulanti della radioterapia e la sua combinazione con linfociti T geneticamente modificati contro il tumore e per definire nuovi protocolli per la cura delle metastasi epatiche. E’ sposata e ha due figli.
domenica 29 settembre 2019 / ore 11:30 - 12:45
Teatro Miela
What’s Next? Il futuro della ricerca sul cancro
Intervengono
Barbara Belletti, ricercatrice biologa SOC di Oncologia Molecolare Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (CRO), IRCCS
Giannino Del Sal, docente di Biologia applicata Università di Trieste, responsabile programma ricerca segnalazione, microambiente tumorale e metabolismo cellulare IFOM-Istituto FIRC di Oncologia molecolare di Milano
Davide Melisi, docente di Oncologia Medica Università di Verona
Anna Mondino, capo unità di ricerca Attivazione linfocitaria, IRCCS Ospedale San Raffaele
Luca Vago, capo unità di ricerca Immunogenetica, genomica e immunobiologia delle leucemie, IRCCS Ospedale San Raffaele
Modera
Marco Pivato, giornalista medico-scientifico Tuttoscienze de La Stampa, autore di "Usare il cervello. Ciò che la scienza può insegnare alla politica" (La nave di Teseo)