33. GRAFOFONIE – COME SUONA LA SCRITTURA / GRAFOFONIE – THE SOUND OF WRITING

La grafia è il risultato di complessi meccanismi psichici, psicologici, fisiologici e neuromuscolari ed è di conseguenza altamente personale. E’ una “scrittura del cervello” ed il gesto grafico è un gesto espressivo. Il progetto che presentiamo utilizza il suono in senso interattivo per caratterizzare l’azione della scrittura come gesto transitorio. In questo modo otteniamo una “fotografia sonora” che vive nel tempo anziché un’immagine statica sulla superficie del foglio. L’idea è cioè di sonificare la scrittura, ovvero rappresentare mediante il suono il gesto grafico nel suo divenire.

Handwriting is the result of complex psychic, psychological, physiological and neuromuscular mechanisms and is consequently highly personal. It is a “writing of the brain” and the graphic gesture is an expressive gesture. The project we are presenting uses sound in an interactive sense to characterize the action of writing as a transitory gesture. In this way, we obtain a “sonic picture” that lives over time rather than a static image on the surface of the sheet. That is, the idea is to sonify writing, or – so to say – to represent the graphic gesture in its becoming through sound.

A cura di Giacomo Santini, Scuola di Musica e nuove tecnologie, Conservatorio di Musica “Giuseppe Tartini” / Curated by Giacomo Santini, School of Music and New Technologies of the Conservatory of Music Giuseppe Tartini