SPAZIO 11. NEUROLOGIA, FISIOLOGIA CLINICA E INGEGNERIA BIOMEDICA. NEURO SMART CARE NELL’ERA DELLA MEDICINA DI PRECISIONE

La medicina di precisione rappresenta uno dei punti cardine per il miglioramento e l’avanzamento della qualità di cura e del benessere del cittadino. Questo approccio si avvale sempre di più della collaborazione multidisciplinare e dell’approccio traslazionale tra ambiti di studio diversi ma complementari, come la neurologia, la fisiologia clinica, e l’ingegneria biomedica. Sono previste attività informative e dimostrative, grazie all’utilizzo di alcuni strumenti di studio e alla valutazione dei parametri fisiologici, inclusi dispositivi avanzati e wearables, attualmente sviluppati e utilizzati nell’attività clinica e di ricerca. Il team di ricerca include il prof. Paolo Manganotti e il prof. Agostino Accardo, rispettivamente a capo della Neurologia e dell’Ingegneria Biomedica dell’Università di Trieste, assieme ai ricercatori Alex Buoite Stella (fisiologo), Miloš Ajčević (ingegnere biomedico) e Aleksander Miladinović (ingegnere biomedico), agli specializzandi della Scuola di Specialità in Neurologia e agli studenti del dottorato di ricerca in Ingegneria Biomedica dell’Università di Trieste.

A cura di Dipartimento Universitario Clinico di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute e Dipartimento di Ingegneria e Architettura