Spazio 01. DA SCARTO A RISORSA: LA BIOECONOMIA CIRCOLARE PER LE PLASTICHE E LA CHIMICA

Le filiere della bioeconomia circolare producono cibo, materiali, energia, prodotti chimici, in maniera sostenibile, valorizzando scarti agroalimentari, sottoprodotti, rifiuti e reflui urbani. Le sfide sociali, ambientali ed economiche vengono così trasformate in opportunità di sviluppo. Il nostro Paese possiede un forte capitale di know-how legato all’industria chimica che sta rispondendo alla crescente richiesta dei mercati globali di prodotti chimici e plastici sostenibili. Quest’ultimi alimentano le imprese dei comparti del Made in Italy, contribuendo alla loro qualità e sostenibilità.

A cura di Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche, Università di Trieste