AI-ITALO SVEVO. LETTERE DA UN’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

A cura del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, in collaborazione con Centro Interdipartimentale per le Scienze e Tecnologie Digitali, Informatiche e Computazionali (STeDIC), Comune di Trieste, Biblioteca civica Attilio Hortis, Machine Learning Lab, Corso di Laurea Magistrale in Data Science and Scientific Computing

Un team multidisciplinare di studenti universitari, ricercatori e bibliotecari propone ai visitatori un’esperienza interattiva che fonde intelligenza artificiale e letteratura, nata dalla collaborazione tra la Biblioteca Civica Attilio Hortis e il Machine Learning Lab dell’Università di Trieste. I visitatori possono ricevere una lettera che sembra scritta da Italo Svevo, creata con tecniche di generazione automatica del testo basate sull’apprendimento profondo, il cui stile, nella scelta del linguaggio, negli argomenti e nella grafia, è quello del celebre scrittore. Le lettere possono essere personalizzate indicando un destinatario e i temi in esse contenuti, scegliendo tra quelli più cari a Italo Svevo.

Team
Eric Medvet è ricercatore presso l’Università degli Studi di Trieste. Fondatore del Machine Learning Lab, la sua attività di ricerca riguarda le applicazioni di Machine Learning e l’Evolutionary Computation.
Gabriele Sarti è studente alla laurea magistrale in Data Science dell’Università di Trieste e si specializza in Natural Language Processing.
Cristina Fenu, filologa e bibliotecaria, si interessa di informatica umanistica e pratica le potenzialità del digitale nella Biblioteca Hortis, a Trieste.

Twitter: @MaleLabTs, @AItaloSvevo

Referente: Eric Medvet, emedvet@units.it
Collaboratori: Cristina Fenu, cristina.fenu@comune.trieste.it