Home » Vexations: La Serie | Performance multimodale e interattiva per pianoforte ed elettronica

Vexations: La Serie | Performance multimodale e interattiva per pianoforte ed elettronica

Piazza Unità d’Italia | Venerdì 23 settembre, ore 12-20 | Sabato 24 settembre, ore 12-20 | Domenica 25 settembre, ore 11.30-19

Ideazione e realizzazione di Adriano Castaldini, a cura di Pietro Polotti, Dipartimento di Nuovi Linguaggi, Percussioni e Tecnologie Musicali del Conservatorio G. Tartini di Trieste. Vexations di Erik Satie è ripensato come performance per piano e elettronica. La versione integrale (24h) è ripartita nelle tre giornate di Trieste Next (8h ciascuna). Il pianista indossa sensori EEG, ECG, EMG, GSR e di temperatura, i cui dati modificano il suono del piano ripreso da microfoni e elaborato al computer. In questo modo le vessazioni psicofisiche, imposte da un’esecuzione così lunga, si impastano nel timbro del pianoforte trasformandolo. Il senso di quest’inedita operazione non è tanto aggiungere l’elettronica ad un brano di repertorio, ma evolvere l’interpretazione di Vexations non più concepita come difficoltà privata dello strumentista, ma come incremento udibile della sua disponibilità coloristico-espressiva. I processi di elaborazione digitale del suono, e la relazione con i diversi tipi di sensori sono resi mediante feedback video.