Home » Spazio 13. Studiare l’uomo partendo dal moscerino della frutta

Spazio 13. Studiare l’uomo partendo dal moscerino della frutta

A cura di International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology

Il 75% dei geni umani associati a patologie ha un omologo nel moscerino della frutta, Drosophila melanogaster. Presso lo spazio dell’ICGEB è possibile vedere al microscopio i moscerini, parlare con i ricercatori e scoprire in che modo questo insetto sia protagonista nella ricerca scientifica. Sulla Drosophila sono possibili molti esperimenti di screening per problematiche legate all’invecchiamento, quali le malattie neurodegenerative. Il gruppo di Neurobiologia dell’ICGEB si occupa di  Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) e malattia di Alzheimer.